Una legge regionale per il commercio equo e solidale

E' passato poco più di un mese da quando le organizzazioni di commercio equo e solidale della regione che aderiscono as AGICES hanno inviato una lettera/appello a Vasco Errani, Presidente della Regione Emilia Romagna. [ ... ]

L'anima nel commercio. Formazione per gli operatori delle Botteghe del Mondo

Sono disponibili, all'interno dell'area riservata, i materiali relativi alle lezioni del corso di formazione, finanziato dalla Provincia di Bologna, che si è appena concluso [ ... ]

Un progetto per l'integrazione operativa e commerciale delle Botteghe

Lo sviluppo della piattaforma web Iniziative Solidali e il sistema per la gestione dei contatti commerciali (consumatori e soci) rappresentano il primo passo di un progetto più ampio di integrazione operativa tra le coopertive di commercio equo della regione [ ... ]

Appuntamenti

Semi

Diritto al cibo. La campagna di CTM Altromercato e delle Botteghe del Mondo

Prendono il via nel mese di maggio le attività della campagna promossa da CTM Altromercato e dalle Botteghe del Mondo della regione.
Incontri, degustazioni, rassegne cinematografiche e spettacoli teatrali in molte città della regione per ricordare che sono quasi un milione le persone che, ogni anno, muoiono di fame...

Promossa assieme ad Aiab e Action Aid, la campagna Ctm Altromercato vuole informare i cittadini sulle cause della nuova fame nel mondo, cercando di fare luce sui meccanismi economici e sulle scelte politiche che limitano l'accesso al cibo di 850milioni di persone e porta sulle nostre tavole un cibo sempre più costoso, meno sicuro e ingiusto.
Ma la campagna Diritto al cibo non è solo informazione. Un insieme di proposte concrete permettono a tutti noi, in quanto consumatori, di diventare protagonisti del cambiamento di un modello alimentare sbagliato e pericoloso.
Scegliere di mettere nel carrello della spesa prodotti biologici rifiutando prodotti ogm e provenienti da monocolture che devastano l'ambiente con un uso massiccio di fertilizzanti, acquistare prodotti di stagione e provenienti da filiere corte per guadagnare in genuinità e ridurre i passaggi di intermediazione, comprare prodotti del commercio equo e solidale per sostenere i piccoli produttori del Sud del mondo e un sistema agricolo globale fatto di contadini proprietari delle loro terre sono gesti quotidiani alla portata di tutti noi.
Perché sconfiggere la fame è possibile ed è una responsabilità che compete a tutti noi. [ ... ]